ESPERIMENTO AZURACAST Ambient Relax : il nuovo canale per rilassarti e ricaricarti

Tra le tante web radio nate durante la pandemia, occorre citare anche la mia nuova web radio Ambient Relax, che affronta il tema lockdown in una maniera completamente differente dalle altre stazioni analizzate. Qui non si parla di pandemia, non si leggono i messaggi degli ascoltatori, non si mette l’accento sulle solite tristi notizie che ci assillano dappertutto, nè sui DPCM.

 

ASCOLTA WEB RADIO PODCAST E INTEGRA I CONTENUTI DI QUESTO ARTICOLO

 

 

Ambient Relax si propone come antidoto allo stress quotidiano offrendo solo musica. Nient’altro che tracce accuratamente selezionate per aiutare gli ascoltatori a svagarsi e a viaggiare con la mente e dove, chi lo desidera, può anche trovare momenti introspettivi di meditazione

Ambient Relax - Photo by Jackson Hendry Unsplash

Ambient Relax – Photo by Jackson Hendry Unsplash

 

Ancora in fase beta, durante le 24 ore, Ambient Relax propone al momento musica Chillout Downtempo, rilasciata sotto licenze Creative Commons.

Superando tutti i canoni della radio tradizionale, Ambient Relax è un misto fra la radio e la playlist di Spotify. Principale differenza, è che qui si percepisce che la musica è scelta da esseri umani e non dall’intelligenza artificiale. Ambient relax è anche capace di sorprendere l’ascoltatore e di risultare in qualche modo imprevedibile, senza mai essere troppo violenta.

Ambient Relax non ha pubblicità e nemmeno jingles. Inutile aspettare il segnale orario o un notiziario. Nulla, solo musica.

Sembra quasi che Ambient Relax sia fatta apposta per farti dimenticare il tempo che passa, mentre te ne stai in ozio sulla tua poltrona preferita a sognare ad occhi aperti.

Ambient Relax si propone di trasmettere buone sensazioni, cercando di Indurre pace e serenità, in una sorta di “Muzak for lockdown“, un tappeto sonoro adatto come sottofondo in ogni momento della giornata, serata, notte.

Melodie accattivanti, beats ripetitivi, uso minimale della voce (in genere in sottofondo o coro), la musica di Ambient Relax non ti fa sussultare dalla sedia per quanto è bella, ma neanche dà fastidio all’orecchio mentre fai altre cose. Anzi, alla fine diventa quasi un bisogno doverla ascoltare, quasi fossimo stati ipnotizzati nell’inconscio.

Parte Tecnica

Server di Streaming Icecast + Azuracast


Per la trasmissione della musica, Ambient Relax si avvale di un server Icecast su cui è stato installata la suite di gestione Azuracast, che – tramite il sofisticato ma intuitivo sistema di Auto DJ – permette la gestione online completa della web radio (non richiede di avere un computer acceso 24 ore su 24 in studio o a casa), con la possibilità di andare live da studio / casa , quando necessario.

 

Accesso al pannello di gestione Azuracast

Accesso al pannello di gestione Azuracast

 

Ho acquistato il server con Azuracast da Azoto Solutions, con cui avevo già lavorato in passato, approfittando di una super-offerta. Visitate il sito https://azotosolutions.com/ per vedere le offerte in corso.

Una volta caricati i files sul server, è possibile creare e gestire un palinsesto per le 24 ore, definendo anche i punti di mixaggio di ogni singola traccia. E’ un lavoro certosino, ma alla fine darà ottimi risultati.

 

Azuracast permette di definire i punti di mixaggio di ogni singola traccia

Azuracast permette di definire i punti di mixaggio di ogni singola traccia

 

Inoltre, Azuracast offre un AGC incorporato, che permette di uniformare il volume di tutte le tracce. Niente sussulti per improvvisi sbalzi di volume!

 

L'archivio delle tracce in Azuracast offre la funzione "Cerca"

L’archivio delle tracce in Azuracast offre la funzione “Cerca”

 

Altri vantaggi di Azuracast sono : miglior gestione della separazione fra artisti e della ripetizione delle tracce (evita di far uscire due tracce dello stesso artista  una di seguito all’altra, o di ripetere troppo spesso la stessa canzone), streaming SSL nativo (indispensabile per assistenti vocali e molti aggregatori), streaming a bitrate differenti (per esempio in formato AAC+ 64 Kbps per chi si collega da cellulare e vuole risparmiare dati e formato MP3 128 Kbps per chi dispone di connessioni più robuste o illimitate), pagina di cortesia con player universale, titolo/artista del brano in onda (INDISPENSABILE per una web radio Creative Commons) e ultime canzoni trasmesse (che può essere utilizzata se non si vuole aprire un vero e proprio sito web).

 

La pagina di cortesia Azuracast di Ambient Relax

La pagina di cortesia Azuracast di Ambient Relax

 

Selezione musicale : la scelta Creative Commons


  • La natura non-commerciale dell’emittente
  • i generi musicali trasmessi (considerando che nella musica Chillout non c’è molta differenza fra “nomi famosi” e “artisti sconosciuti”, in quanto la maggior parte degli artisti è comunque di nicchia e poco nota al grande pubblico mainstream)
  • la decisione di sperimentare Azuracast a pagamento (nel senso che sto pagando come qualsiasi cliente, non mi è stato regalato nulla). Azuracast, ricordiamolo, seppur un prodotto promettente, è ancora in fase BETA.
  • la possibilità di dare spazio ad artisti emergenti che solitamente vengono ignorati dai colossi FM, ormai abbastanza omologati fra loro
  • la volontà di dare spazio a tanti artisti e tracce che – per un motivo o per l’altro – non trovavano posto su Milano Lounge, oppure erano già state in programmazione su Milano Lounge ed erano poi uscite, ma che meritano di essere ascoltate.

Tutti questi fattori hanno portato alla scelta di costruire l’emittente facendo ricorso ad un budget ridotto all’osso, ricreando quindi la situazione tipica in cui spesso si trova chi inizia a sperimentare con il mezzo “web radio“.

Di conseguenza, ho deciso di utilizzare musica rilasciata sotto licenze Creative Commons, scaricata liberamente dal sito Jamendo.com, per risparmiare sui costi annuali delle licenze per web radio amatoriali senza scopo di lucro di SIAE, SCF ed altre società di colletta, che sono i costi che incidono di più sul bilancio di una web radio amatoriale senza scopo di lucro.

E così, con Ambient Relax, festeggio i miei 10 anni di musica Creative Commons. Sì, proprio così, sono ormai 10 anni che utilizzo musica Creative Commons in molte delle stazioni radio da me create.

Per scoprire di più su come utilizzare le licenze Creative Commons, visitate:

https://creativecommons.org/

https://creativecommons.it/chapterIT/

 

Licenza Creative Commons Attribuzione-Utilizzo Non Commerciale-No Opere Derivate

Licenza Creative Commons Attribuzione-Utilizzo Non Commerciale-No Opere Derivate

 

Registrazione negli aggregatori


Data la sua natura sperimentale, Ambient Relax non verrà registrata negli aggregatori per il momento, in quanto – a parte questo case-history che ho preparato per darvi degli spunti per le vostre web radio – la stazione vuole rimanere “segreta”……. Il link per l’ascolto sarà comunicato solo a chi farà una donazione per Milano Lounge , come “ringraziamento” per il loro sostegno, un po’ sul modello del donation/reward crowdfunding, dove ad ogni livello di supporto si ottiene una ricompensa.

Ho inserito un link segreto anche in questa pagina, se lo trovate potrete ascoltare Ambient Relax.

Photo credit: Unsplash

 

 

Alcuni contenuti del mio sito sono riservati agli abbonati. Una donazione di 19,90 Euro permetterà a te di avere accesso a tutti i contenuti del sito per sempre e aiuterà me ad avere i soldi per continuare la divulgazione della web radio in Italia. Grazie.