Ancora meno futuro per le Onde Medie in Italia. La Rai dismette la rete AM nel 2022.

Ciao a tutti,

nonostante sia un grande appassionato di tecnologia e fautore delle web radio, ritorno a parlare delle Onde Medie, perchè costituiscono ancora una parte di me, quella che proviene dall’infanzia e dalle tante notti passate ad ascoltare la radio sotto le coperte, con un piccolo ricevitore a transistor.

 

C'è stato un tempo in cui le autoradio avevano solo la banda AM - Onde Medie

C’è stato un tempo in cui le autoradio avevano solo la banda AM – Onde Medie

 

Ho avuto già modo di analizzare la situazione delle Onde Medie in Italia in un mio precedente articolo sul futuro (incerto) delle Onde Medie.

Adesso, arriva la notizia ufficiosa, non ancora confermata ma quasi certa, della chiusura totale della rete Onde Medie della Rai nel 2022, come si apprende da questo articolo di BCL News del 06 Dicembre 2021

 

E’ UFFICIALE: LA RAI SPEGNE LE ONDE MEDIE

Triste domenica per gli amanti delle onde medie, è ormai certo lo spegnimento dell’intera rete RAI entro la fine del prossimo anno (NdR: quest’anno per chi legge), secondo le nostre fonti riservate la decisione sarebbe stata presa alla fine di settembre 2021 con il recesso “ad nutum” del contratto di servizio “con efficacia decorsi 12 mesi dalla ricezione della comunicazione del preavviso di recesso”, lo spegnimento quindi avverrà certamente entro l’autunno del 2022, anche se un ulteriore accordo fra Raiway spa e MI.S.E. potrebbe materializzarlo in tempi molto più veloci, praticamente da domani ogni momento è buono.

Era una notizia che girava nell’aria da un po’, seppur in versioni diverse, alcune fonti ci comunicavano uno spegnimento parziale, altre uno spegnimento quasi totale, ma nessuna fino ci aveva data per certa la dismissione totale del “Servizio di diffusione analogica terrestre radiofonica – Onde Medie”.

I motivi messi nero su bianco da Raiway sono quelli che ben conosciamo, cioè l’evoluzione tecnologica che ha caratterizzato il comparto radiofonico con conseguente quota minoritaria assunta dalla fruizione da parte del pubblico attraverso la tecnica diffusiva in onda media, le esigenze aziendali di contenimento dei costi operativi, ma a nostro parere l’influenza maggiore l’ha avuta il parere dell’apposita commissione paritetica RAI/MI.S.E. istituita dal Contratto di Servizio 2018-2022 dove, ne parlammo a suo tempo, già traspariva quanto oggi possiamo considerare certamente concretizzato. Torneremo sull’argomento quando, e soprattutto se, la notizia verrà ufficialmente comunicata, cosa che potrebbe avvenire soltanto qualche giorno prima dello spegnimento.

 

Sempre meno persone ascoltano la radio in Onde Medie, la Rai ne approfitta per chiudere le trasmissioni in AM e dismettere la rete

Sempre meno persone ascoltano la radio in Onde Medie, la Rai ne approfitta per chiudere le trasmissioni in AM e dismettere la rete

 

La triste notizia della chiusura della rete in Onde Medie della Rai sembra confermata anche da Italradio:

Come riferisce il notiziario audio ”Qui Italradio‘ dell’11 dicembre 2021 sembra ormai certo che tutte le stazioni a onde medie della Rai saranno chiuse entro il mese di settembre del 2022.

Da quanto siamo riusciti a ricostruire, in assenza di comunicazioni ufficiali, confrontando le varie fonti, la disdetta della Rai dovrebbe essere stata comunicata lo scorso settembre a RaiWay, prendendo quest’ultima di sorpresa.

La diffusione continuerà in FM e DAB mentre non si prevede un ripristino dei canali tematici sul DTT. Sarà spento anche il trasmettitore di Trieste A, i cui programmi in lingua slovena saranno diffusi, secondo la sede regionale, in DAB+.

Restiamo in attesa di comunicazioni ufficiali da parte della Rai che, nel frattempo, ha presentato la nuova piattaforma Rai Play Sound, destinata all’intrattenimento audio.

 

Rai Play Sound è la nuova piattaforma di intrattenimento audio della Rai Radiotelevisione Italiana

Rai Play Sound è la nuova piattaforma di intrattenimento audio della Rai Radiotelevisione Italiana

Alcuni contenuti del mio sito sono riservati agli abbonati. Una donazione di 19,90 Euro permetterà a te di avere accesso a tutti i contenuti del sito per sempre e aiuterà me ad avere i soldi per continuare la divulgazione della web radio in Italia. Grazie.