E’ il momento degli smart speakers?

Ciao a tutti,

è il momento degli Smart Speakers? Ho messo volutamente un punto di domanda all’inizio di questo articolo, per fare il punto della situazione.

Qualche giorno fa è sbarcata in Italia Alexa, l’assistente vocale di Amazon, portando con sè i prodotti Amazon Echo, che sono dei veri e propri assistenti che possono fare un sacco di cose: accendere le luci in casa, comunicare l’orario dei treni o le previsioni del tempo, fino al suonare la propria musica preferita.

Stesso discorso per gli Smart Speakers del rivale Google, che utilizzano l’assistente vocale della società di Mountain View (OK Google), già presenti da qualche tempo nel nostro Paese.

La possibilità di suonare la propria musica preferita, o meglio ancora la propria radio preferita, è quella che interessa più da vicino i proprietari di una web radio (Ok Google, suona Radio Roberto).

E qui ritorniamo al mio punto di domanda iniziale.

Vale la pena investire dei soldi per essere presenti su Alexa (Amazon Echo) o sugli Smart Speakers di Google?

E’ chiaro che ognuno di voi dovrà fare le proprie valutazioni, è vero però che – se gli assistenti vocali in Italia avranno lo stesso trend di crescita che hanno avuto negli Stati Uniti – prima o poi dovremo tenere in conto anche questa possibilità, per far conoscere e far crescere la nostra web radio.

Per il momento, personalmente, aspetto un attimo, visto che le spese sono già tante e il ritorno incerto.

Roberto

 

Uno Smart Speaker Amazon Echo

Uno Smart Speaker Amazon Echo